Vai al contenuto
Home » Notizie dall’osservatorio » Gli impatti regionali europei e i possibili sviluppi futuri

Gli impatti regionali europei e i possibili sviluppi futuri

Il turismo è una parte importante dell’economia europea che coinvolge 3 milioni di imprese, impiega 22,6 milioni di persone (11% dell’occupazione totale dell’UE) e rappresenta il 9,5% del PIL dell’UE nel 2019. È anche uno dei settori maggiormente colpiti dalla COVID-19, sia a breve che a medio e lungo termine. Gli impatti si sentono in tutti i complessi ecosistemi turistici e le catene di valore in una vasta gamma di settori.

Si suggerisce la lettura del Report “Regional impacts of the COVID-19 crisis on the tourist sector”, pubblicato nel portale della Commissione Europea,  uno studio che valuta come le diverse regioni turistiche sono colpite dal COVID-19 e i potenziali sviluppi futuri. Esso combina l’analisi delle diversità territorialità e l’importanza economica del turismo in considerazione degli impatti diversi della pandemia COVID-19. C’è anche una dimensione temporale, dato che gli impatti differiscono territorialmente tra quello che abbiamo visto finora e quello che possiamo aspettarci a breve e medio termine.

Per sostenere la ripresa verso un turismo più resiliente e verde tutti i livelli, da quello locale a quello europeo, devono cooperare. La crisi deve essere utilizzata per sviluppare nuove soluzioni per il turismo sostenibile e abbracciare la digitalizzazione come strumento. Tutto questo deve essere fatto in processi di governance multilivello che coinvolgano una vasta gamma di attori provenienti da diversi settori e livelli di governance.

Accedi al Report

Fonte: Commissione europea ec.europa.eu